fabio-antonaci-centro-cefalee-neurologia-mal-di-testa-dolore-cronico-22

PRE-VISITA

Compilare il diario della cefalea

Redigere il diario del mal di testa può aiutare sensibilmente lo specialista nel ricostruire la frequena, la durata e l’intensità della cefalea, gli eventuali sintomi ad essa associati ed il consumo di analgesici. Diari e calendari della cefalea sono importanti per riconoscere sia gli eventi che scatenano gli attacchi (cibo, ciclo mestruale, viaggi, stress, ecc) che possibili fattori di facilitazione (clima, stagioni, depressione del tono dell’umore, sovraccarico psicofisico, ecc).
Utile anche valutare attraverso appositi questionari: la disabilità da cefalea e la risposta terapeutica.

Fissare un appuntamento espressamente per il mal di testa

La storia del mal di testa, l’anamnesi familiare ed una valutazione di eventuali patologie coesistenti sono un momento importante nella valutazione della cefalea. Un esame appropriato del paziente (“storia e biografia”) occupa la maggior parte del tempo della visita dello specialista.

Annotare i trattamenti (farmacologici e non) eseguiti in precedenza

La valutazione delle malattie intercorrenti e dei farmaci assunti in precedenza aiuta lo specialista nella scelta delle opzioni terapeutiche; anche l’elenco dei farmaci che non sono risultati efficacie è di ausilio nel processo decisionale.

CHIEDI INFORMAZIONI O UN PARERE SUL TUO MAL DI TESTA


*Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo il DLGS 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e sono consapevole che i dati forniti verranno utilizzati solo per il contatto con l'utente nell'ambito dell'espletamento della richiesta specificata.
Cliccando su è possibile leggere l'informativa per il trattamento dei dati personali.