POST-VISITA

Cosa fare dopo la visita?
Tenere sotto controllo la cefalea è un aspetto importante nella gestione individuale della patologia. Per aumentare le possibilità di successo del protocollo di cura concordato con lo specialista, bisogna considerare con attenzione alcuni fattori semplici, ma importanti: assumere il farmaco secondo la prescrizione del medico. L'assunzione di una dose maggiore di farmaco non necessariamente comporta un risultato migliore; anzi, puo' portare ad un aumento della frequenza delle cefalee.
Anticipare gli eventi. I pazienti con cefalea dovrebbero avere i farmaci sempre a portata di mano.

Compilare un diario delle cefalee
Il monitoraggio aiuta lo specialista a personalizzare il trattamento necessario e ad avere informazioni su cosa è utile e cosa, invece, è dannoso.

Monitorare lo stile di vita
L'alimentazione, l'esercizio fisico, il riposo ed il controllo dello stress sono elementi importanti per aumentare l'efficacia del trattamento.

I pazienti con cefalea devono contattare il loro specialista quando interviene un qualsiasi cambiamento, ad esempio:
  • cambiamento di frequenza, tipo ed intensità della cefalea
  • intolleranza ai trattamenti
  • insorgenza o ricorrenza di patologie come ansia, dispepsia, depressione, asma
  • modificazioni in gravidanza o a seguito dell'uso di ormoni
  • altri cambiamenti legati allo stato di salute
Per una migliore compliance, qualora siano necessarie ulteriori informazioni sulla terapia e/o accertamenti prescritti è prevista la possibilità di contattare il medico che ha effettuato la visita (telefono o email). Qualora fosse necessaria una disintossicazione da uso eccessivi di farmaci in ambiente specialistico vengono fornite tutte le spiegazioni specifiche sul trattamento e la degenza

Disintossicazione da farmaci sintomatici:
Clicca qui per avere maggiori info sul ricovero per disintossicazione presso il Dipartimento di Neurologia D'Urgenza, Istituto Neurologico C. Mondino

 
 
  Site Map